pecore sgozzateEnnesima incursione dei lupi negli allevamenti alle porte di Isernia. La notte scorsa un branco ha colpito nella frazione Castelromano. Tra pecore e agnelli sono stati sgozzati 13 animali. La scoperta è stata fatta questa mattina da Giuseppe Labella, allevatore per hobby. Si occupa di quegli ovini grazie alla passione ereditata dai genitori. Negli ultimi tempi sono sempre più frequenti le incursioni dei lupi nella periferia di Isernia. A Castelromano questo è il secondo episodio registrato nelle ultime 24 ore. L’altra notte, in un allevamento, sono state uccise altre 8 pecore. Non è affatto escluso che nel branco ci siano anche degli ibridi di lupo. Uno di questi – come noto – è rinchiuso nel canile di Isernia. Per questo motivo ci si sta mobilitando in tutta Italia, affinché venga trasferito nel parco canile di Rovereto. Attraverso il sito www.change.org sono state raccolte poco meno di 50mila firme. «È una femmina di circa un anno e mezzo che vive rinchiusa in una gabbia. La sua unica colpa è quella di non essere né lupo, né cane”, ha detto Massimo Lubinu, promotore dell’iniziativa. “Non può essere adottata né rimessa in libertà, perché – ha aggiunto – creerebbe un potenziale rischio di inquinamento genetico per la specie”, ma nel parco di rovereto può almeno condurre una vita decisamente più dignitosa, dicono i sostenitori dell’iniziativa.

Potrebbe interessanti anche:

La casa diventa bazar della droga, arrestato un 40enne a Santa Croce

Avevano creato non pochi sospetti quegli sconosciuti visti girovagare alla periferia di Sa…