Home Attualità Isernia. Polizia di Stato e Istituto “Cuoco-Manuppella” celebrano la Giornata della donna

Isernia. Polizia di Stato e Istituto “Cuoco-Manuppella” celebrano la Giornata della donna

festa donna iserniaOpere d’arte e rappresentazioni teatrali, momenti di informazione e confronto. Così la Polizia di Stato e l’istituto «Cuoco-Manuppella» di Isernia hanno voluto celebrare la Giornata internazionale della donna, proponendo un incontro alla sala convegni della Provincia. Con queste performance artistiche la scuola del dirigente scolastico Anna Maria Pelle ha voluto lanciare un messaggio: far sì che la donna sia davvero libera. Che venga liberata dai pregiudizi, dalle violenze e da tutte quelle situazioni che dimostrano che la parità tra uomo e donna in molti casi è solo di facciata. Fra i temi trattati quello della violenza sulle donne. La situazione in provincia di Isernia appare sotto controllo, ma il sommerso rappresenta un’incognita, ha detto il questore vicario Antonino Russo. In ogni caso le forze dell’ordine possono dare un grande aiuto. Certo, denunciare situazioni di disagio è difficile, la paura porta a chiudersi in se stessi. Ma è proprio questo il momento in cui bisogna reagire e chiedere aiuto. Bisogna farlo prima che sia troppo tardi, ha detto Rossana Venditti, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Minorenni. Tra i relatori anche la scrittrice Barbara Bertolino, il Presidente dell’Unicef di Isernia Joanna Madejska, Flavia Iannacone, medico dell’Ospedale “Veneziale“ di Isernia. Ha dato il suo prezioso contributo alla riuscita della manifestazione anche il Centro antiviolenza di Montaquila gestito dall’Associazione “TUtela i tuoi diritti”, presieduta dall’avvocato Roberta De Feo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuovo aumento di positivi: 56 casi dai 577 tamponi, 12 le persone guarite

Ancora una impennata di nuovi positivi in Molise. Dai 577 tamponi processati nelle ultime …