giubileo autorità civili forze ordine iserniaDopo i recenti eventi giubilari che hanno riguardato già alcune categorie di cristiani, come le famiglie, i Cresimandi e i Religiosi, ora è la volta della categoria di credenti che svolgono un ruolo pubblico al servizio della collettività. Tra i momenti più attesi dell’Anno della Misericordia è stato proposto il Giubileo delle Autorità Civili e delle Forze dell’Ordine. Per l’occasione sono convenuti a Isernia, da tutti i paesi della diocesi, i rappresentati della Autorità Civili, compresi i primi cittadini dei comuni appartenenti al territorio diocesano e i rappresentanti delle Forze che si occupano dell’Ordine pubblico e della sicurezza. Il rito ha avuto inizio nella chiesa di San Francesco, adiacente al comune di Isernia, con una preghiera introduttiva. Poi un lungo corteo ha raggiunto la cattedrale. Dopo aver attraversato la Porta Santa, le autorità civili e militari hanno partecipato alla solenne celebrazione eucaristica presieduta da S.E. Mons. Camillo Cibotti, vescovo della diocesi di Isernia-Venafro. Come già per le categorie precedenti, «anche per i rappresentanti della società civile – si legge in una nota – il Giubileo Straordinario della Misericordia è stata un’occasione per incontrare l’amore di Dio che perdona, attraversare la Porta Santa che li conduce a Lui e rivedere nella Sua luce la propria missione al servizio del bene pubblico».

Potrebbe interessanti anche:

Alluvione ad Ischia, anche i Vigili del fuoco di Campobasso sul luogo della tragedia

Anche i vigili del fuoco del Comando provinciale di Campobasso sono andati in soccorso del…