acqua marroneOrmai da anni i cittadini di Monteroduni, Sant’Agapito e Longano vivono una situazione ai limiti dell’incredibile: basta una giornata di cattivo tempo e dai rubinetti delle loro case esce acqua torbida. Proviene dall’acquedotto alimentato dalla sorgente «Acquabona». Un nome decisamente beffardo, visto che con un’acqua retrogusto terra ci si può fare ben poco. Per questo i sindaci hanno deciso di lanciare un nuovo appello a Molise Acque, affinché risolva una volta per tutte il problema: «Stare in questi condizioni nel 2016 è un’indecenza», ha tuonato Custode Russo, primo cittadino di Monteroduni. Gli amministratori dei tre paesi interessati hanno più volte evidenziato un problema all’impianto di filtraggio dell’acquedotto, ma l’intervento effettuato non ha dato i risultati sperati: il problema si sta infatti presentando di nuovo: «Siamo indignati – ha detto il sindaco di Sant’Agapito, Giuseppe Di Pilla -: giustamente i cittadini pressano noi sindaci, chiedono risposte, ma noi non possiamo fare altro che chiedere per l’ennesima volta a Molise Acque e alla Regione di trovare al più presto una soluzione definitiva».

Potrebbe interessanti anche:

Maresca politico e magistrato, sarà in servizio a Campobasso

La decisione ha spaccato in due il consiglio superiore della magistratura. Destinazione Co…