noi-con-salvini-isernia-e1454755774453-800x600Non è uno scherzo, né una bufala, anzi è proprio la verità. Isernia, prima capitale della lega italica, duemila anni fa, sede del primo insediamento umano del paleolitico, settecentomila anni fa, oggi potrebbe battere un altro record, tornare a far parlare di sè come primo capoluogo del centrosud amministrato da un sindaco espressione della Lega Nord. Lo ha deciso a Roma il tavolo nazionale del Centrodestra, dove Matteo Salvini, in cambio del suo sì per altri capoluoghi del Nord e del Centro, da assegnare a Forza Italia e Fratelli d’Italia, ha preteso, dagli alleati la designazione di un suo rappresentante come candidato sindaco unico del Centrodestra a Isernia, obbligatoriamente sostenuto dalle tre liste dei rispettivi partiti. Questa è la premesssa, per quel che riguarda la scelta della persona, Salvini si è riservato la designazione del suo rappresentante, ma tutto fa credere che, alla fine, sarà proprio Luigi Mazzuto, coordinatore regionale, a rappresentare come candidato sindaco il centrodestra di Isernia. E proprio Mazzuto in queste ore ha dato il via alla sua campagna elettorale, presentando il suo coordinamento cittadino: un lavoratore della Fiat di Termoli, Enzo Bongiovanni, ed un’infermiera del Veneziale, Daniela Durante.

Potrebbe interessanti anche:

La Molisana acquista anche i locali tecnici dell’ex Zuccherificio

Era rimasto invenduto solo il lotto numero 3 dei 4 dell’ex Zuccherificio e oggi Past…