1517796_fucileUna giornata in mezzo ai campi per una battuta di caccia al colombaccio si è trasformata in tragedia per un padre di Bovolenta che per errore ha ucciso con una fucilata il figlio di 15 anni. L’incidente è accaduto nel pomeriggio non lontano dall’azienda agricola che la famiglia Zanettin porta avanti da generazioni, producendo cereali e legumi. Il padre Sandro, 42 anni, si era appostato dietro ad un anfratto quando accidentalmente è partito un colpo dal fucile calibro 20 che l’uomo deteneva regolarmente. Ha colpito in pieno petto il figlio Enrico, uccidendolo all’istante.

Leggi tutto su Il Messaggero

Potrebbe interessanti anche:

Si è insediato il nuovo consiglio comunale di San Biase, nominati anche due assessori

Si è insediato il nuovo consiglio comunale di San Biase. Ad entrane a far parte della nuov…