mielesolidarietàDomani, 31 gennaio, a Campobasso, tanti volontari, tra cui i ragazzi della Gioventù Francescana del Sacro Cuore, si ritroveranno in piazza San Francesco, dalle 8:00 alle 13:00, per distribuire il “Miele della Solidarietà”. Un invito a sostenere i progetti che AIFO realizza in diverse parti del mondo per la cura dei malati di lebbra e per lo sviluppo delle comunità più povere ed emarginate.

Dal 1954 l’ultima domenica di gennaio è tradizionalmente la giornata dedicata ai malati di lebbra (GML). La lebbra, una delle malattie più funeste per l’umanità, è oggi perfettamente curabile, ma continua ad incutere paura in tante parti del mondo, dove i malati vengono emarginati e discriminati, tanto più che la malattia provoca diverse forme di disabilità. I progetti AIFO mirano così non solo a prevenire e curare la malattia, ma anche da inserire i pazienti nelle comunità locali, affinché ritrovino normali relazioni sociali e opportunità di sviluppo della propria esistenza.

Potrebbe interessanti anche:

Bojano – Movida, pugno di ferro dei carabinieri: scattano le denunce

Carabinieri in azione per garantire il rispetto delle regole, nel fine settimana. Gli uomi…