IMG_3263Mancano ancora cinque mesi all’inizio della stagione balneare, ma per la prima volta quest’anno i titolari di concessioni demianali hanno voluto incontrare le amministrazioni comunali per fare il punto su esigenze e programmi. Un incontro organizzato dal sindacato Sib con i sindaci dei quattro comuni della costa e cioé Termoli, Campomarino, Petacciato e Montenero di Bisaccia. All’appello hanno risposto tutti tranne Petacciato e alla riunione sono intervenuti gli assessori con deleghe al turismo e alle attività produttive che hanno ascoltato le criticità e le richieste dei proprietari dei lidi, tra cui anche la possibilità di partecipare alla programmazione del cartellone estivo. “E’ la prima volta che organizziamo un incontro di questo tipo proprio per affrontare i problemi per tempo” ha spiegato Domenico Venditti, presidente Sib. Tra gli argomenti trattati anche quello della pulizia delle spiagge libere e della possibilità di reinserire il doppio senso sul lungomare Cristoforo Colombo. L’assessore Ferrazzano ha fatto sapere che nel giro di qualche settimana verrà presa una decisione. In discussione anche la questione Tasi. A Campomarino in particolare modo stanno arrivando cartelle corpose. Durante l’incontro si è parlato anche del rischio trivellazioni e i balneatori hanno ribadito il loro no a quello che rappresenterebbe un danno per l’ecosistema marino.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…