scarabeoFuochi d’artificio in Consiglio regionale. Ad accendere le polveri il consigliere regionale del PD, Massimiliano Scarabeo, rientrato oggi nell’aula di Palazzo Moffa dopo un periodo di assenza forzata legato alla vicenda giudiziaria che lo ha visto coinvolto. Questo almeno a parere della Procura di Isernia che conduce le indagini.

E’ stato proprio Scarabeo, in apertura di seduta, a chiedere l’istituzione di una commissione di indagine presieduta da un consigliere di opposizione che possa fare piena luce su fatti –  ha detto Scarabeo “lesivi della mia onorabilità”. “Ho la coscienza a posto – ha aggiunto. Ai miei danni è stato ordito un tentativo per screditarmi politicamente e personalmente. Il consigliere del PD ha parlato di “fattori cinici, beceri e superficiali” che hanno influito sul suo caso. Pur con l’amarezza per quanto accaduto, Scarabeo si è dichiarato pronto a riprendere il cammino interrotto.

Da segnalare nel corso della seduta un raggiante Michele Petraroia. Dopo le dimissioni da assessore, Petraroia ha sfoggiato sorrisi e abbracci per tutti. Più che un assessore dimissionario è sembrato iul vincitore dello Zecchino d’Oro.

pdb

 

Potrebbe interessanti anche:

Torna il maltempo su tutta la regione: neve anche in collina e danni causati dal vento forte

Torna il maltempo su tutto il Molise. Dalla notte scorsa disagi per le nevicate e per il f…