IMG_3254Arginare il dramma dello spopolamento delle aree interne a partire dalla possibilità di garantire il diritto allo studio. E’ questo l’obiettivo del percorso iniziato ormai quattro anni fa da alcuni comuni della Valle del Trigno che con la regia delle due Regioni, Abruzzo e Molise, progettano la costruzione di un polo scolastico che racchiuda i primi tre gradi di scolarizzazione e cioè la materna, le elementari e le medie. Nel complesso della chiesa della Madonna di Canneto il nuovo incontro tra i sindaci e i governatori Luciano D’Alfonso e Paolo Frattura. Proprio nel posto dove secondo una prima intesa dovrebbe sorgere la scuola. Una zona quella di Canneto già infrastrutturata, con i servizi, e quindi di facile raggiungimento. I Comuni che già avevano trovato l’accordo sono quelli molisani di San Felice, Montemitro, Montefalcone del Sannio e Roccavivara che hanno una popolazione scoalstica di circa 200 ragazzi. Per l’Abruzzo invece sono Torrebruna, Castelguidone, San Giovanni Lipioni e Celenza sul Trigno con 130 giovani da sistemare.

Nell’incontro si è parlato anche della possibilità di includere altri quattro Comuni abruzzesi e cioè Tufillo, Palmoli, Carunchio e Dogliola con l’ipotesi di spostare il polo scolastico da Canneto a Celenza sul Trigno. Una proposta che i due governatori non hanno escluso, lasciando intendere, però di preferire Canneto. L’ultima decisione è stata lasciata ai sindaci che lunedì avranno un nuovo incontro. Una volta trovato l’accordo in pochi mesi le due Regioni emaneranno i primi atti. Intanto c’è anche da garantire la sicurezza delle strade interne che versano in condizioni drammatiche.

All’incontro di Canneto si è presentata anche una troupe delle Iene. Questa volta il bersaglio è stato il presidente abruzzese D’Alfonso, incalzato dalle domande di Nadia Toffa sull’elettrodotto di Villanova-Gissi.

Potrebbe interessanti anche:

Capracotta paralizzata dalle strade ghiacciate, Paglione: “Non sono passati i mezzi spargisale”

Capracotta ancora paralizzata dal maltempo. Questa mattina il ghiaccio sulle strade provin…