Foto di Emi Curatolo
Foto di Emi Curatolo

di PASQUALE DI BELLO

La notizia è di quelle destinate a rimanere nella storia. Anzi, la notizia è già Storia. Risorgono le Carresi. Tornano dopo un blocco durato quasi un anno le storiche manifestazioni di primavera che si tengono nei comuni di San Martino in Pensilis, Portocannone e Ururi. La Procura della Repubblica di Larino ha accolto positivamente il disciplinare sottoscritto dalle associazioni carristiche e disposto la revoca della misura cautelare che dal 25 aprile scorso impediva l’uso degli animali coinvolti nella manifestazione.

In buona sostanza, il testo elaborato da un gruppo di esperti coordinati dall’avvocato Antonio De Michele ha centrato l’obiettivo di eliminare le criticità che inficiavano la manifestazione contemperando le esigenze di tutela del benessere animale e conservazione di una storica tradizione. Viene così premiato premiato il lavoro eccellente di un gruppo di ricercatori universitari e legali che hanno saputo individuare una via d’uscita ad una questione indubbiamente intricata. Merito quindi a chi ha saputo lavorare con sapienza e silenzio per giungere a questo risultato.

Adesso spetterà ai protagonisti delle manifestazioni ottemperare con precisione alla nuova regolamentazione introdotta dal disciplinare.

I dettagli della vicenda verranno resi noti il prossimo martedì mattina nel corso di una conferenza stampa congiunta che terranno alla Procura della Repubblica di Larino il Procuratore Vaccaro e l’avvocato De Michele.

Potrebbe interessanti anche:

Fiamme in una casa di Montecilfone: muore una donna, ferito il marito

Tragedia a Montecilfone, fiamme divampano in una casa alla periferia del paese. Muore una …