“Papà, non sparare alla mamma”. Forse quelle cinque disperate parole, hanno convinto l’uomo dal desistere dal progetto che aveva in mente. O sono state sufficienti al figlio per tentare di disarmare l’uomo. Nella concitazione è  partito comunque un colpo che ha attraversato l’abitacolo dell’auto e ha danneggiato un’altra vettura in sosta. Teatro del femminicidio sventato, Alba.

Leggi tutto su Repubblica

Potrebbe interessanti anche:

Assemblea Diocesana, ad Agnone la relazione sul Sinodo della Chiesa

Si terrà questo pomeriggio ad Agnone, alle ore 17 presso al Chiesa SS Maria di Costantinop…