Home Storia e memoria Bohemian Rhapsody, labirinto rock lungo quarant’anni
Storia e memoria - 31 Ottobre 2015

Bohemian Rhapsody, labirinto rock lungo quarant’anni

QueenFREDDIE Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon nel buio. Quattro re e giochi d’ombra, le luci puntate verso i volti. Una composizione che richiama la copertina di Mick Rock per il loro secondo album, Queen II, ispirata a una fotografia di Marlene Dietrich. La band sembra posata sulle spalle di Mercury, ali alle sue spalle.
Bohemian Rhapsody compie 40 anni. Fu pubblicata il 31 ottobre del 1975 ma le registrazioni iniziarono al Rockfield Studio 1, vicino Monmouth, in Galles, il 24 agosto 1975, dopo tre settimane di prova a Herefordshire. Un’intuizione di Mercury aggiungere l’opera. Lo disse sorridendo al produttore Roy Thomas Baker. Gli suonò la ballata inziale del piano, poi tirò fuori l’idea. Voleva una cosa diversa, non convenzionale, sperimentale anche se non rivoluzionaria. Baker ci pensò fino all’ora di cena, poi, dopo mangiato, fece spallucce. Gli altri erano d’accordo. Entusiasti per la verità.

Leggi tutto su Repubblica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Santi martiri larinesi: celebrazioni tra fede, storia e territorio

Nelle giornate del 15 e 16 maggio 2019 la comunità diocesana ha rinnovato con fede, preghi…