Home Attualità In vendita sul Guardian un castello molisano
Attualità - Evidenza - QD - 21 Ottobre 2015

In vendita sul Guardian un castello molisano

caldoraCastello medievale con vista panoramica in vendita in Italia, a Carpinone in Molise. E’ questo il singolare annuncio apparso online, sul sito in line del prestigioso quotidiano londinese Gardian. Un annuncio che dovrebbe far gola agli inglesi, da sempre a caccia di residenze storiche in Italia, soprattutto in Toscana, Lombardia e Umbria.
Si tratta di più di mille mq di fabbricati, insistenti su oltre quattromila metri quadri di aree di proprietà. Il tutto alla modica cifra, si fa per dire, di 719mila sterline, un milione di euro.
Questo castello – dice l’annuncio – è un perfetto esempio di fortezza inespugnabile di origine medievale, costruita a picco su uno sperone di roccia che si affaccia sul fiume Carpino. Inaccessibile su 3 lati, l’ingresso avveniva da un ponte levatoio in pietra costruito sul fossato e da un’imponente e suggestiva loggia a quattro arcate. L’edificazione risale intorno all’anno mille ma il castello è stato più volte soggetto a ristrutturazione, soprattutto nel periodo rinascimentale. Negli anni ’80 è stata avviato un nuovo progetto di recupero volto alla realizzazione di una struttura ricettiva, per cui molte delle ampie stanze del piano notte sono state suddivise in circa 30 camere doppie mentre i rimanenti locali sono allo stato grezzo. L’edificio è a pianta pentagonale, composto da un corpo centrale e da cinque torri angolari, tre delle quali oggi ancora visibili. Al piano terra l’ampio cortile, circondato da quelle che un tempo erano le scuderie, i magazzini, gli alloggi per il corpo di guardia e le prigioni. Il piano nobile, il primo, era costituito dagli ambienti di rappresentanza, mentre al secondo piano si trovavano le stanze da letto ed i servizi. Di indubbio valore storico-culturale, questa magnifica dimora non aspetta altro che essere ristrutturata e riportata al suo originale splendore, magari destinandola alla ricezione turistica per permettere a un ampio pubblico di godere della sua magnificenza.
Data l’altezza del colle sul quale sorge, il castello gode di una magnifica vista verso i monti e le vallate circostanti, ricche di cascate, grotte e sorgenti naturali, luoghi ideali per escursioni nella natura incontaminata. La struttura è di proprietà privata, appartiene alla famiglia Caldora, attualmente residente in Abruzzo.
Nel caso di Carpinone, l’associazione ‘Borghi d’eccellenza aveva lanciato il suo appello: “Non possiamo perdere una così importante risorsa del territorio. Speriamo che gli enti pubblici facciano la loro parte, facendo in modo che il Castello Caldora diventi bene pubblico, che possa tornare ai fasti che merita e venga riaperto al pubblico”. Da allora sono trascorsi oltre sette mesi e il castello è finito all’asta finanche nel Regno Unito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuovo aumento di positivi: 56 casi dai 577 tamponi, 12 le persone guarite

Ancora una impennata di nuovi positivi in Molise. Dai 577 tamponi processati nelle ultime …