roccasecca1Incidente ferroviario di Roccasecca: la Corte d’appello di Roma ha assolto dall’accusa di omicidio e disastro colposi Mario Mangano, di Benevento, e Gabriele Venditti, di Isernia, i macchinisti del treno Roma-Campobasso il 20 dicembre del 2005 si scontrò contro un convoglio in sosta sui binari della stazione ciociaria. In primo grado il tribunale di Cassino li aveva condannati a una pena di 3 anni e mezzo di reclusione, ma ora i giudici capitolini hanno stabilito che «il fatto non costituisce reato». Le motivazioni della sentenza saranno depositate tra 90 giorni. Intanto esprime soddisfazione il sindacato autonomo di categoria Orsa: «Questa sentenza – si legge in una nota – ristabilisce la verità”. Nel disastro ferroviario di Roccasecca persero la vita uno studente di Isernia, Francesco Martino, e Antonio Vallillo, emigrante originario di Ferrazzano.

Potrebbe interessanti anche:

Tragico incidente a Poggio Sannita: uomo di Agnone muore investito dalla sua auto

Tragico e sfortunato incidente nell’agro di Poggio Sannita. Un anziano di Agnone si era so…