stelleIl Movimento Cinque Stelle del Molise non vuole farsi trovare impreparato all’elezione del nuovo sindaco di Isernia, anzi dal capoluogo pentro vuol far partire una affermazione elettorale che poi si proietti anche su regione e parlamento. Per questo e per parlare di Egam hanno incontrato i simpatizzanti del Movimento nella sala gialla della Provincia. Il Movimento Cinque Stelle ha deciso di puntare su Isernia. L’ambizione nascosta, ma non troppo, di Antonio Federico e Patrizia Manzo, è quella di far diventare Isernia la prima città del Molise a guida Grillina. Ma per centrare questo obiettivo, occorre coltivare oltre che speranze anche una classe dirigente fatta di cittadini che vogliano impegnarsi in prima persone per salvare Isernia dal degrado e dall’abbandono a cui l’hanno condannata i fallimenti a ripetizione di Centrodestra e Centrosinistra. Isernia come Parma o come Messina, o ancora come Livorno, capoluoghi di provincia parimenti indignati con centrodestra e centrosinistra che hanno scelto di eleggere un sindaco Cinque Stelle. È possibile una cosa del genere, una tale rivoluzione culturale e politica nel capoluogo pentro dove, come ha detto, Antonio Federico, comadano famiglie e clan che, ad ogni tornata elettorale, riempiono liste di disoccupati? Chissà, i Cinque Stelle ci credono e chiedono agli isernini un sussulto di dignità. Antonio Federico e Patrizia Manzo hanno anche organizzato l’incontro di Isernia per parlare della loro proposta per l’Egam che parte da un presupposto basilare: la gestione deve restare pubblica.

 

Potrebbe interessanti anche:

Trovato senza vita nel lago il corpo di Lucio Grasso, ex portiere del Riccia

Dopo 48 ore di ricerche è stato ritrovato senza vita il corpo di Lucio Grasso, il pescator…