29.7 C
Campobasso
mercoledì, Luglio 17, 2024

Romeno massacrato di botte: fermato un connazionale per l’omicidio

AperturaRomeno massacrato di botte: fermato un connazionale per l'omicidio

IMG_1355C’è già una svolta nell’omicidio che si è verificato nella notte a Montenero di Bisaccia. Un romeno di 43 anni è stato fermato con l’accusa di aver ucciso un connazionale di 46 anni Ion Sotu, morto per le botte ricevute. Il corpo è stato ritrovato in un casolare abbandonato in contrada Padula, vicino alla ferrovia, proprio al confine con San Salvo. Intorno alla mezzanotte un passante avrebbe sentito le urla provenire dal rudere e ha chiamato i carabinieri. Quando i militari sono arrivati Ion Sotu era già morto. Il corpo massacrato dalle botte. Sarebbe stato usato anche un bastone. A ucciderlo dalle prime informazioni è stato un suo connazionale. Pare avessero passato insieme la serata a bere. Una serata poi degenerata in una lite a cui in diversi avrebbero assistito. I due avrebbero continuato a discutere per strada trascinandosi fino al casolare abbandonato dove poi si è consumato l’omicidio. Indagano i carabinieri di Montenero coordinati dalla compagnia di Termoli.

Ultime Notizie