foto lello lombardiSviluppare il territorio con nuove idee progettuali, stimolare i giovani ad arricchire il proprio bagaglio culturale per metterlo a disposizione della propria terra. Erano questi i capisaldi del pensiero politico – più che mai attuale – del senatore Lello Lombardi. E proprio su questi temi si è sviluppato il convegno organizzato a Isernia dalla fondazione creata in suo ricordo. Tra i relatori Gerardo Bianco, presidente dell’associazione degli ex parlamentari. Ricordando il pensiero di Lombardi, ha evidenziato un concetto: lo sviluppo del territorio passa per l’Europa. Vale per il Molise e vale per il Sud. Ma se oggi si è riacceso il dibattito sui problemi del mezzogiorno lo si deve allo Svimez, che ha dipinto un quadro davvero preoccupante. Ma non tutto è perduto: per il presidente Adriano Giannola la crisi potrebbe offrire una grande opportunità di rilancio. Partendo proprio dal meridione. Per il Molise, in particolare, le possibilità di rilancio possono legarsi soprattutto al settore turistico. Ne è convinto Giampaolo D’Andrea, capo di gabinetto del ministero dei Beni culturali: il paesaggio, l’ambiente e il grande patrimonio storico – a partire dall’homo aeserniensis – possono davvero rappresentare delle carte sulle quali scommettere con convinzione. Con questo incontro la fondazione Lombardi si è messa ufficialmente in moto. C’è già un primo impegno concreto per il territorio: sono stati infatti banditi dei premi di studio riservati a venti giovani molisani. «I premi – si legge in una nota – si propongono di valorizzare ricerche originali di giovani studiosi a cui offrire opportunità di crescita, nonché di favorire l’approfondimento e la divulgazione, tra le nuove generazioni, del pensiero di coloro che hanno inteso la politica come un forte impegno civile orientato a grandi scelte, all’insegna dei valori del popolarismo. Politica istituzionale, fiscale, socio-sanitaria, ambientale, problemi della giustizia, sviluppo culturale ed economico sono gli ambiti a cui Lello Lombardi ha dedicato la sua azione. Per questa prima edizione sono state prescelte le tematiche politico-istituzionali e quelle relative allo sviluppo culturale ed economico e alla tutela ambientale del territorio molisano. I premi, consistenti rispettivamente nell’iscrizione a corsi di Alta Formazione Politica e a corsi in Europrogettazione, sono stati istituiti con il contributo dell’Istituto Banco di Napoli – Fondazione, in considerazione delle comuni finalità di interesse sociale e promozione dello sviluppo dei territori meridionali, tra cui il Molise e nel presupposto condiviso che il superamento del divario tra le aree del Paese sia imprescindibile dalla formazione di una classe politica e di una classe dirigente colta, competente e preparata ad affrontare le nuove sfide e a cogliere le opportunità che anche l’Europa può offrire». Il testo integrale del bando è disponibile sul sito www.fondazionelellolombardi.it

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 143 nuovi positivi, un ricovero e 224 guariti

I dati Covid adesso con il bollettino dell’Asrem. Sono 143 i nuovi positivi riscontrati in…