Home Attualità Nuova Ittierre, si parte. Firmato il contratto a Milano tra l’Ikf e la Oti di Bianchi e Rosati
Attualità - Evidenza - Politica - QD - Regione - 12 Settembre 2015

Nuova Ittierre, si parte. Firmato il contratto a Milano tra l’Ikf e la Oti di Bianchi e Rosati

suppaOra è ufficiale l’Ittierre rinasce per la terza volta e sarà gestita dal manager Massimo Suppancig. L’IKF di Milano, dopo il via libera della procura meneghina, ha infatti sottoscritto il contratto di affitto del ramo aziendale della Ittierre Spa di Pettoranello del Molise. La firma, davanti al notaio Napolitano, da parte di Ikf e dell’amministratore di Ittierre, Lucio Di Gaetano, che ha fortemente sostenuto l’operazione dall’inizio, fino alla felice riuscita della stessa.
Si è proceduto, in primis, alla cessione a Ikf dell’intero capitale sociale delle Officine Tessili Italiane, di Antonio Rosati e di Antonio Bianchi.
Per le quote in capo ad Hdc è stata invece necessaria la preventiva autorizzazione della procura di Milano, poiché sotto sequestro giudiziale per vicende antecedenti. Successivamente si è proceduto a sottoscrivere il contratto d’affitto del ramo aziendale della Ittierre da parte di Ikf. Per quanto riguarda l’acquisizione di Oti, la Ikf ha acquistato il 100 per cento del capitale sociale a un prezzo di 312mila euro. Una parte è stata pagata con azioni Ikf.
Mentre per il contratto di ramo d’affitto e preliminare di compravendita di Ittierre, Ikf ha fatto riferimento al piano concordatario, che prevede il prezzo di acquisto a un milione e 50mila euro. Il canone annuale di affitto d’azienda sarà pari a 100mila euro fino al 30 giugno 2017, in modo tale da rispettare il termine triennale entro il quale la proposta omologata dovrà realizzarsi. I dipendenti sono 40, secondo gli accordi sindacali sottoscritti da Oti il 9 settembre del 2014. Saranno assunti a partire da ottobre tra il personale ancora in cassa integrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Montecilfone: il metanodotto passa sotto terra. Dubbi di De Chirico e del comitato in difesa del bosco

Il bosco Corundoli di Montecilfone non verrà più sventrato dal passaggio del metanodotto L…