Scarabeo-assessore-pdAria politica avvelenata nella sinistra isernina e, in particolare, nel partito democratico.
Per quel che riguarda il comune, c’è da registrare il clima irrespirabile che si è creato tra le varie anime del Pd, dopo la sonora bocciatura del bilancio in commissione, con il voto negativo della stessa presidente. Per il Pd ha votato a favore solo la Melaragno. Quindi un partito democratico spaccato anche sul bilancio. Non approvarlo manderebbe tutti a casa, sindaco compreso.
La seconda questione, sollevata nelle ultime ore dalla componente vicina a Massimiliano Scarabeo, fa suonare la campana per l’attuale segreteria provinciale.
Infatti, per i numerosi iscritti, vicini all’ex assessore, bisognerà chiarire al più presto, nei tempi e nei modi più trasparenti, una questione di rappresentanza, all’interno degli organi del partito, e una questione di opportunità.
Perchè, si chiedono e chiedono agli organi direttivi del partito, per Carlo Veneziale è stato fatto immediatamente un comunicato di auguri, per il suo ingresso in consiglio regionale al posto di Scarabeo e, a quest’ultimo, invece, è stata clamorosamente negata la pur minima solidarietà, pur nel doveroso rispetto dell’operato dei giudici?
In certi casi, afferma la componente vicina all’ex assessore, la segreteria del partito avrebbe potuto e dovuto dire «nel rispetto della magistratura, siamo vicini al nostro iscritto, certi che riuscirà a dimostrare la sua estraneità ai fatti». Invece, niente di tutto ciò, anzi, furono attivate subito le procedure di sospensione senza il minimo tatto nei confronti di Massimiliano Scarabeo.
È stato giusto un atteggiamento così discriminante nei confronti del politico Pd più rappresentativo a livello della provincia di Isernia? L’impressione è che nella pentola del Pd la temperatura sia prossima all’esplosione, tra incomprensioni e distinguo, sia al comune che nel partito. In conclusione, mal di pancia e promesse di chiarimenti urgenti a stretto giro di posta.

Potrebbe interessanti anche:

San Casto primo evangelizzatore della diocesi di Trivento, oggi 4 luglio le celebrazioni

San Casto primo evangelizzatore della diocesi di Trivento, oggi 4 luglio le celebrazioni. …