mostra coltelli forbici frosoloneÈ partita con le note della fanfara dei Carabinieri l’edizione 2015 della mostra mercato nazionale delle forbici e dei coltelli, di scena come sempre a Frosolone. A cent’anni dal primo conflitto mondiale, la banda musicale dell’Arma ha voluto rendere omaggio alle vittime della guerra, richiamando l’attenzione di tantissime persone. Poi tutti nel centro storico per il rituale taglio del nastro e per la visita alle botteghe artigiane. In mostra un patrimonio che le istituzioni dovrebbero tutelare e valorizzare in maniera adeguata, ha detto il sindaco Giovanni Cardegna. A suo avviso l’artigianato di nicchia può essere ancora competitivo sul mercato e giocare un ruolo di prim’ordine prorpio nelle piccole realtà. In questa direzione una risposta potrebbe arrivare anche dalle misure programmate dall’Unione europea per lo sviluppo delle aree rurali, ha detto l’assessore regionale Vittorino Facciolla. Certo è che anche quest’anno a Frosolone si stanno vedendo tanti visitatori, oltre che espositori. Arrivano da tutta Italia per mettere in mostra la loro arte e la loro passione. Ma questa è soprattutto l’occasione per mettere in mostra le qualità degli artigiani frosolonesi. Si tramandano questa arte da generazioni. E oggi, grazie a prodotti di assoluta qualità, riescono a imporsi anche all’estero.

Potrebbe interessanti anche:

Neve tra Agnone e Capracotta, strade ghiacciate e automobilisti in panne

L’abbassamento delle temperature e le precipitazioni nevose delle ultime ore hanno d…