Nell’ambito di una serie di attività che hanno visto impegnati i Carabinieri in varie zone sensibili del territorio della provincia di Isernia, una persona è stata arrestata e quattro denunciate all’Autorità Giudiziaria, mentre sono stati operati anche numerosi sequestri, tra i quali alcune piante di marijuana coltivate illegalmente. Ad Isernia, i militari del Nucleo Investigativo, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di un 40enne del posto, già finito tempo fa nella rete dei militari dello stesso reparto, a seguito di un’operazione antidroga coordinata dalla Procura della Repubblica di Isernia, che portò a smantellare una gang criminale locale dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, eroina e crack che, oltre a fornire acquirenti di Isernia, forniva anche giovani studenti provenienti da zone limitrofe dell’alto casertano. A Colli al Volturno, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 44enne del posto, in quanto nei pressi della sua abitazione aveva allestito una piccola piantagione di “marijuana”. Le piante alte circa mezzo metro sono state sottoposte a sequestro unitamente a un discreto quantitativo di semi di canapa indiana, che sarebbero serviti per una ulteriore coltivazione. Il 44enne dovrà rispondere di produzione illegale di sostanze stupefacenti, mentre le indagini proseguono per accertare a chi fosse destinato il “prezioso raccolto”, che una volta immesso sul mercato locale dello spaccio, avrebbe fruttato svariate migliaia di euro. A Montaquila, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 45enne di Capriati a Volturno, in provincia di Caserta, con a carico numerosi reati che vanno dalla ricettazione al furto in abitazione, dal porto illegale di armi alla truffa, dall’evasione alla guida in stato di ebrezza. L’uomo è stato sorpreso alla guida di un’autovettura, nonostante a seguito dei predetti reati fosse stato emesso nei suoi confronti un provvedimento di sospensione della patente di guida. Il veicolo è finito sotto sequestro. Infine a Cantalupo nel Sannio, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 27enne del posto, perché sorpreso alla guida della propria autovettura completamente ubriaco, mettendo così in gravissimo pericolo la propria incolumità e quella degli altri utenti della strada. Dagli accertamenti esperiti mediante l’apparato etilometro in dotazione alla pattuglie dell’Arma, è risultato che il tasso alcolemico superava di oltre quattro volte il limite previsto dall’attuale normativa. Nei confronti del giovane, oltre alla denuncia per guida in stato di ebrezza alcolica, è scattato anche il sequestro del veicolo e il ritiro della patente di guida. Infine a Bagnoli del Trigno, i militari della locale Stazione, hanno deferito un 24enne di Acerra, nel napoletano, che aveva messo in commercio senza alcuna autorizzazione amministrativa prodotti ortofrutticoli e altri alimenti, tenuti tra l’altro in pessime condizioni igienico-sanitarie. La merce è finita sotto sequestro. Con l’inoltrarsi della stagione estiva i controlli dei Carabinieri saranno ulteriormente intensificati per garantire adeguati livelli di sicurezza e tranquillità a cittadini e vacanzieri.

Potrebbe interessanti anche:

La Molisana acquista anche i locali tecnici dell’ex Zuccherificio

Era rimasto invenduto solo il lotto numero 3 dei 4 dell’ex Zuccherificio e oggi Past…