Home Attualità Comune di Isernia, nomine da collasso. Brasiello congela i due nuovi assessori e si sente male, portato in ospedale dal 118
Attualità - Evidenza - QD - 30 Giugno 2015

Comune di Isernia, nomine da collasso. Brasiello congela i due nuovi assessori e si sente male, portato in ospedale dal 118

Nomine da collasso. Il sindaco, dopo aver congelato i due nuovi assessori, si sente male.
Scene drammatiche al consiglio comunale di Isernia, convocato per la rateazione della Tasi, chiesta dalle minoranze, e le dichiarazioni del sindaco sulla contestatissima nomina di due assessori esterni.
Ebbene dopo l’approvazione della rateazione, che ha comportato anche la correzione di uno svarione contenuto nella delibera e fatto notare da Giacomo D’Apollonio, si è passati velocemente alla vicenda clou degli ultimi giorni, quella che ha infiammato la politica isernina. Ovvero la nomina, a sorpresa, di due assessori esterni.
Ebbene il sindaco, scurissimo in volto, si è alzato mettendo in atto una clamorosa retromarcia, ovvero sospendendo le nomine con la motivazione di ulteriori chiarimenti relativi alla legge Delrio sulle quote rosa. Subito dopo Brasiello si è alzato e si è allontanato. Nessuno aveva capito il motivo della sua improvvisa assenza. Lo si è intuito solo quando a Palazzo San Francesco sono arrivati i sanitari del 118 che hanno portato via il sindaco trasportandolo in carrozzella al Pronto soccorso per accertamenti. Non dovrebbe essere niente di grave, ma la prudenza in questi casi non è mai troppa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuovo aumento di positivi: 56 casi dai 577 tamponi, 12 le persone guarite

Ancora una impennata di nuovi positivi in Molise. Dai 577 tamponi processati nelle ultime …