A quasi due mesi di distanza dal blitz dei Nas il Giudice per le indagini preliminari di Larino Roberto Cappitelli ha deciso per il dissequestro dei buoi e dei cavalli di San Martino, Portocannone e Ururi. Il provvedimento che aveva fatto molto scalpore e che di fatto ha impedito lo svolgimento delle tradizionali Carresi era stato autorizzato dallo stesso Gip su richiesta della Procura che dopo due anni di indagini aveva ipotizzato reati di maltrattamento verso gli animali utilizzati per le corse. L’istanza di dissequestro respinta in più occasioni, anche al Riesame di Campobasso, è stata ripresentata al Gip che questa volta considerato anche il parere favorevole della Procura ha autorizzato il rilascio degli animali, a patto però che non vengano utilizzati per le corse. Le manifestazioni si potranno svolgere solo nel caso in cui verrà modificato il regolamento e adattato alle caratteristiche degli animali.

Potrebbe interessanti anche:

Fiamme in una casa di Montecilfone: muore una donna, ferito il marito

Tragedia a Montecilfone, fiamme divampano in una casa alla periferia del paese. Muore una …