Oltre due milioni di euro per la messa in sicurezza di due scuole di Termoli: la media Maria Brigida e l’elementare Giovanni Paolo II di via Stati Uniti. I progetti presentati dal Comune si sono classificati al secondo e terzo posto della graduatoria preparata dalla Regione nell’ambito della legge sulle ‘Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca’ ottenendo il finanziamento complessivo più alto rispetto a tutti gli atri enti che hanno partecipato. Sono stati assegnati un milione e 400mila euro alla Brigida e 950mila euro alla scuola elementare. Soldi che verranno impiegati per eliminare le barriere architettoniche e per consentire l’acquisizione del certificato antincendio. In entrambe le scuole verranno rivisti e sostituiti gli impianti elettrici e il sistema degli idranti. Verranno ristrutturati i bagni e saranno sostituiti gli elementi riscaldanti. Nel rispetto delle normative sul risparmio energetico si sostituiranno tutti gli infissi delle scuole così da garantire l’isolamento termico evitando così la dispersione di calore in inverno e mantenendo le temperature interne agli edifici più stabili nei mesi più caldi. Saranno inoltre installati sui tetti pannelli fotovoltaici che garantiranno il 50 per cento di risparmio sulle spese della corrente elettrica per la scuola ‘Papa Giovanni Paolo II’, risparmio che arriverà fino al 60 per cento invece per la scuola ‘Maria Brigida’.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 10 positivi e un nuovo ricovero al Cardarelli. Ci sono anche 11 persone guarite

Dieci nuovi contagi ed un nuovo ricovero in Malattie infettive. Sono i dati dell’ultimo bo…