Home Attualità Armi abbandonate in un fienile, indagano i Carabinieri di Rionero Sannitico
Attualità - Evidenza - QD - 29 Aprile 2015

Armi abbandonate in un fienile, indagano i Carabinieri di Rionero Sannitico

A Rionero Sannitico, all’interno di un fienile, che i Carabinieri della locale Stazione hanno accertato essere appartenuto ad una persona deceduta da oltre venti anni, sono stati rinvenuti due moschetti a ripetizione manuale, calibro 7,35 e calibro 6,5, nonché una pistola a tamburo calibro 10,9. Sulle armi, che sono state sottoposte a sequestro, sono in corso ulteriori indagini  per accertare a che periodo risalgono e per quale motivo fossero state custodite in quel vecchio fienile.  I Carabinieri della compagnia di Venafro hanno inoltre identificato l’autore del furto di un carrello elevatore, avvenuto alcuni giorni fa presso un magazzino del nucleo industriale Isernia-Venafro. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, e quelli della Stazione di Filignano, avevano già denunciato per ricettazione un 48enne, titolare di una piccola azienda, che era stato trovato in possesso del mezzo. Ora gli stessi Carabinieri hanno denunciato anche l’autore materiale del furto: si tratta di un 35enne di Isernia, che aveva effettuato dei lavori di manutenzione  presso i magazzini dove era custodito il carrello elevatore, impossessandosi delle chiavi di accesso. La refurtiva, del valore di circa diecimila euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Isernia. Lo Spazio Arte Petrecca riapre al pubblico con la mostra “Quarantena”

Messi alle spalle i mesi bui del lockdown, nel centro storico di Isernia ha riaperto al pu…