Home Attualità Palazzo San Giorgio, torna Iacobucci. I grillini attaccano: “Concorso farlocco”
Attualità - Evidenza - Politica - QD - Regione - 31 Gennaio 2015

Palazzo San Giorgio, torna Iacobucci. I grillini attaccano: “Concorso farlocco”

 “Terminata la farsa del finto concorso per la scelta del nuovo “top manager” del Comune di Campobasso. Come volevasi dimostrare ed ampiamente annunciato, Antonio Iacobucci si è aggiudicato l’ambito posto, potendo beneficiare di un comodo canale privilegiato, ovvero di essere nelle grazie del sindaco Battista, del quale è stato finanziatore della campagna elettorale.Uomo della scuderia del PD, già al servizio della giunta Di Fabio, è tornato a ricoprire, sotto altro nome, il ruolo di Direttore Generale, non più previsto per i comuni al di sotto dei 100 mila abitanti, per dare manforte al sindaco Battista, già in affanno e bisognoso di un “aiutino da casa” a causa della frammentazione della maggioranza, evidentemente non troppo “granitica” come più volte incautamente definita.Una avvilente pagina per l’amministrazione cittadina, con i campobassani ancora una volta presi in giro dal sindaco che, nascondendosi dietro ad un concorso palesemente farlocco, non ha avuto il coraggio e la decenza di assumersi la responsabilità della propria scelta. E gli altri 17 aspiranti? Chi sono, professionisti disposti a farsi prendere in giro in maniera così spudorata, prestanomi consapevoli, o ignare vittime di un perverso meccanismo tutto campobassano (non a caso di fuori città e regione….)??E’ questo il cambiamento di stile apportato dall’amministrazione Battista?”

Movimento 5 Stelle Campobasso

 

1 commento

  1. Ricordo che le accuse vanno provate, altrimenti si incorre nella calunnia. Se il M5s ha qualcosa da dire può andare nelle sedi opportune a denunciarlo e non sulle piazze telematiche, per mostrare quanto sono bravi a criticare. Ricordo anche che il finanziamento privato si può fare secondo legge, mi pare strano che uomini di legge come loro non sappiano neanche questo. Inoltre chiedo loro la provenienza dei finanziamenti ,pari a 3780 € ,della campagna elettorale del loro candidato sindaco, visto che nel resoconto non è specificato chi sono i finanziatori della loro campagna elettorale, mentre a quanto vedo negli altri è chiaro e pulito, senza punti oscuri.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Tamponi sul personale del pronto soccorso di Isernia: i primi 20 sono negativi

Sono risultati negativi i primi 20 tamponi effettuati sul personale del pronto soccorso di…