Home Apertura Vaccino antinfluenzale “Fluad”, bloccati due lotti di siero dopo la morte sospetta a Termoli
Apertura - QD - 27 Novembre 2014

Vaccino antinfluenzale “Fluad”, bloccati due lotti di siero dopo la morte sospetta a Termoli

Tre morti sospette in Italia, tra cui una in Molise, legate alla somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis Vaccines and Diagnostics s.r.l., tra i più usati.

«Confermo che c’è stato un decesso di una 79enne all’ospedale di Termoli ricoverata per meningite o sospetta meningite e che dall’anamnesi risulta avesse fatto il vaccino». È quanto dichiara all’ANSA il dg dell’Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem), Mauro Pirazzoli, a proposito del decesso di una donna che aveva fatto il vaccino antinfluenzale.

«Ovviamente statisticamente la cosa è possibile, da un punto di vista pratico assai improbabile. Però non si può escludere e quindi bisognerà attendere sviluppi e accertamenti».

L’Agenzia del farmaco ha disposto, in via precauzionale, il divieto di utilizzo di due partite, nello specifico i lotti n’ 142701 e 143301, quelle di cui facevano parte i tre vaccini incriminati,  che tuttavia non sarebbero disponibili nelle farmacie ma solo presso canali pubblici e medici di famiglia. L’agenzia invita inoltre a verificare sulle confezioni i numeri di detti lotti e, se corrispondenti a uno di quelli per i quali è stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un’alternativa vaccinale.

Intanto il senatore del Pd, Roberto Ruta, ha presentato una  interrogazione urgente al ministro della Salute « per sapere se prima di distribuire il vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis siano state svolte tutte le procedure e rispettati tutti i protocolli necessari; se sì come sia possibile che il vaccino abbia prodotto conseguenze letali; di chi siano le responsabilità;   quali siano  le immediate  azioni  poste in essere per evitare ulteriori conseguenze letali a quanti, pensando di tutelare la propria salute, hanno assunto o stanno decidendo di utilizzare il vaccino antinfluenzale  Flaud  della Novartis distribuito».

Gli altri due decessi si sono verificati in Sicilia.   La notizia arriva nel pieno della campagna vaccinale, da sempre sostenuta dalle autorità pubbliche per tutelare la salute delle cosiddette categorie a rischio come gli ultra 65enni, i bambini di oltre sei mesi ed adulti affetti da malattie croniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

La residenza per anziani di Trivento riapre le porte ai congiunti dal prossimo 15 giugno

La residenza per anziani di Trivento riapre le porte ai congiunti. A partire dal prossimo …