Home Attualità Campo da calcio nella villa comunale, Brasiello ci ripensa
Attualità - Evidenza - QD - 27 Novembre 2014

Campo da calcio nella villa comunale, Brasiello ci ripensa

La vicenda della paventata realizzazione di un campo da calcetto su uno dei prati della villa comunale ha messo in agitazione un’intera città. Agli isernini non va giù di veder trasformato un angolo di verde in un campo da calcio, pur se di dimensioni ridotte.
Una levata di scudi, quella di Isernia, che non è passata inosservata a Palazzo San Francesco, tant’è che il sindaco Brasiello sta seriamente pensando a soluzioni alternative.
La più immediata potrebbe essere quella di allargare l’attuale spazio giochi, realizzando il campetto nella parte esterna, sull’asfalto del vialetto che circonda la villa. L’altra, più a lungo termine, potrebbe essere quella di rinunciarvi proprio, puntando a realizzarlo nel parco verde che sorgerà sull’area della stazione.
Insomma, le proteste popolari sembra che stiano riuscendo a far sintonizzare gli amministratori della città con il volere dei cittadini.
Infine, un’altra novità da Palazzo San Francesco: la giunta ha definitivamente bocciato il progetto presentato da una società controllata da Piero Sassi che puntava sia alla gestione della piscina comunale, che alla realizzazione di un nuovo impianto natatorio agonistico, a fianco di quello attuale. (edigaetano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Campobasso, Gravina: “Entro l’anno prossimo pronta la Tangenziale nord”

Quando l’opera sarà completata, l’annuncio del sindaco di Campobasso è per il …