«Uri, Unione radiofonicaiItaliana, 1 Ro, stazione di Roma, lunghezza d’onda metri 425…»: così cominciavano i programmi della prima stazione radiofonica italiana. Erano le 21 del 6 ottobre 1924 e il concerto inaugurale fu presentato da Ines Viviani Donarelli, moglie del direttore artistico dell’Uri e violinista del quartetto d’archi che avrebbe eseguito subito dopo musiche di Haydn. La radio italiana compie 90 anni: non li dimostra e appare in ottima salute.

leggi tutto su Il Corriere della Sera

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 143 nuovi positivi, un ricovero e 224 guariti

I dati Covid adesso con il bollettino dell’Asrem. Sono 143 i nuovi positivi riscontrati in…