Home Attualità Iorio al vetriolo su Petraroia: “Gestione fallimentare, il Molise è al tracollo”
Attualità - Evidenza - QD - Regione - 30 Agosto 2014

Iorio al vetriolo su Petraroia: “Gestione fallimentare, il Molise è al tracollo”

E’ un attacco senza mezzi termini quello dell’ex governatore, Michele Iorio, nei confronti dell’assessore al Lavoro Michele Petraroia e dell’intero Governo regionale, accusati di aver assistito, senza proporre alcuna soluzione, al tracollo occupazionale del Molise.

“Credo che qualche amico di Michele Petraroia dovrebbe avere la compiacenza di avvertirlo del fatto che da un anno è mezzo è vice presidente della regione e assessore al lavoro. Un incarico che fino ad oggi ha prodotto una crisi sproporzionata con effetti di gran lunga superiori a quelli creati dalla crisi nazionale e internazionale da anni in corso nell’Italia e del sud. I dati sono riscontrabili dalle varie analisi e statistiche che dovrebbero essere conosciute anche da Petraroia: relazioni Banca d’Italia,  Istat, Osservatorio di Mestre.  Ma soprattutto i segni di questo tracollo sono riscontrabili nelle strade e tra i cittadini di tutti e 136 i comuni del Molise. La sua è stata una gestione, lo dico da molisano, purtroppo disastrosa ed è ancor più tragico il fatto che non solo non si pensa ad un minimo di strategia per porvi rimedio, ma si cerca di distrarre l’attenzione scaricando ogni colpa sul passato. Innanzitutto l’amico di Petraroia gli dovrebbe anche ricordare che quando al governo c’ero io e il centrodestra la GAM era aperta e in piena operatività con i suoi operai e gli allevatori, lo era anche l’Ittierre, lo Zuccherificio e tante altre aziende che ora o sono completamente chiuse o lo stanno facendo in questi giorni. Il Molise aveva dati economici, di PIL e occupazionali, che ne facevano la prima regione del Mezzogiorno con livelli del Lazio e dell’Abruzzo. E’ bastato un anno di Petrarioia e del centro sinistra, con i loro tavoli, le loro lunghe disquisizioni e i confronti infiniti per far scendere il Molise in tutte le classifiche e porlo in questa condizione drammatica. Occorrono azioni concrete e non chiacchiere caro Petraroia. Ai tanti disoccupati del Molise, alle aziende che chiudono perché soffocate dai debiti con le banche e dal crollo della domanda interna, le commissioni di inchiesta non servono. Personalmente non ho problemi a vedere attiva una commissione di inchiesta sul passato, purchè essa si occupi certo degli anni del mio governo, ma analizzi parimenti questo anno e mezzo del governo di Petraroia e Frattura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, zero contagi. Si consolida il trend positivo in Molise

Dopo il caso positivo di ieri, oggi nessun nuovo contagio dai 63 tamponi processati nelle …