Home Sport Termoli, prende forma la suqadra giallo-rossa
Sport - 31 Luglio 2014

Termoli, prende forma la suqadra giallo-rossa

  di Luigi di Lallo

Nuovo colpo dell´operatore di mercato Enzo agliano, ieri sera il Ds ha raggiunto l´accordo con Raffaele Poziello. Il centrocampista, classe ´88, proviene dall’Isola Liri, dove ha giocato col fratello fratello Ciro, anche lui tesserato nei giorni scorsi con i giallorossi. Dopo aver giocato nella Primavera dell’Avellino, Poziello ha iniziato la sua carriera a Giugliano in C2. Dopo un’altra stagione tra i professionisti con le maglie di Valenzana (C2) e Martina (C1), dal 2008/09, ha giocato quattro stagioni in Serie D col Sibilla Bacoli. Infine Nel 2012/13 D col Potenza sino a metà stagione prima di firmare per l’Isola Liri in (Serie D), insomma un curriculum di tutto rispetto per il nuovo arrivo in mediana per il termoli. Una squadra che prende sempre più forma agli ordini del tecnico che dovrebbe essere senza colpi di scena dell’ultimo minuto Sergio La Cava. Usiamo il condizionale perchè il tecnico campano non ha ancora messo nero su bianco come si suol dire, la sua firma dovrebbe arrivare all’inizio della preparazione atletica. A proposito il ritiro dovrebbe partire tra lunedì e martedì prossimo ovviamente al Cannarsa.

Cinque acquisti già ufficiali dunque e una conferma con l’obiettivo di mantenere la categoria. Dopo Sergio Ruggieri, difensore classe 1985 e conoscenza del calcio molisano, hanno firmato Raffaele Poziello difensore e Roberto Franzese centrocampista 33enne, entrambi dall’Isola Liri. A loro si sono aggiunti il portiere classe 1994 Simone Natali, originario di Rieti, già conosciuto dal ds Enzo Agliano nella passata stagione, a Giulianova, dove ha disputato alcune partite in serie D. Fresco di firma coi giallorossi anche Raffaele Maiorano, attaccante classe 1992. In squadra anche Domenico Santoro, unico confermato, il cui cartellino è di proprietà del Termoli. L’attaccante classe 1995 si candida ad essere uno dei punti fermi della formazione di La Cava. A questo punto è da valutare il pacchetto under, ma Agliano e La Cava sono all’opera per portare in riva al’adriatico diversi fuori quota di livello.

Come detto a chiare voci dai dirigenti e dagli addetti ai lavori sarà una stagione sicuramente diversa rispetto alle ultime due vissute per il Termoli calcio, si punta a mantenere la categoria con tutte le forze possibili e con il sostegno della tifoseria e dell’ambiente giallorosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Ad inizio maggio possibile ripresa degli allenamenti. Polemiche sulla ripresa

La strada sembra intrapresa, ripartire il quattro maggio con gli allenamenti. Questa la pr…