Home Evidenza Scuola, il coordinamento dei precari mantiene alta l’attenzione
Evidenza - 31 Luglio 2014

Scuola, il coordinamento dei precari mantiene alta l’attenzione

di ANNA MARIA DI MATTEO

A  meno di due mesi dall’inizio dell’anno scolastico non si ferma la mobilitazione dei precari. Una delegazione ha incontrato il vice direttore dell’Ufficio scolastico regionale al quale hanno esposto la drammatica situazione degli organici del personale docente e Ata e presentando un documento con richieste specifiche affinchè venga assicurata la massima trasparenza nelle operazioni di avvio dell’anno scolastico.

In particolare, la delegazione del coordinamento dei precari della Cgil ha chiesto la pubblicazione delle graduatorie provvisorie entro il 5 agosto e di quelle definitive entro il 18 agosto.

Non solo. Ha anche sollecitato maggiori controlli dei titoli del personale, la tempestiva programmazione delle nomine in ruolo e a tempo determinato.

Dall’Ufficio scolastico è giunta la disponibilità a trovare un punto di incontro, ma l’attenzione dei precari resta sempre alta, soprattutto in relazione ai controlli dei titoli dichiarati, «viste anche le recenti indagini della magistratura», ha sottolineato Giuseppe La Fratta della Cgil.

Molte questioni dunque al momento restano aperte, compresa quella che riguarda la presenza degli Lsu nelle scuole. Un problema che il coordinamento dei precari intende affrontare con i parlamentari molisani nel corso di un incontro che si dovrebbe svolgere nei prossimi giorni. Tema della riunione: le emergenze della scuola pubblica molisana. E la lista si annuncia lunga.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, negativo il test per la 17enne ricoverata a Vasto. Allarme in Abruzzo rientrato

Allarme Coronavirus rientrato in Abruzzo, dopo la preoccupazione di ieri per un caso sospe…