Home Evidenza Casa invasa dal fumo, i carabinieri salvano un 63enne ma restano intossicati
Evidenza - 31 Luglio 2014

Casa invasa dal fumo, i carabinieri salvano un 63enne ma restano intossicati

Sono rimasti intossicati dall’anidride carbonica sprigionata da un incendio due carabinieri di Termoli. Le loro condizioni tuttavia non sono preoccupanti. I due erano intervenuti, la scorsa notte, a Guglionesi, dove dall’interno di una abitazione arrivava un fumo denso provocato da una pentola lasciata su un fornello acceso il cui contenuto si era carbonizzato. L’intervento dei carabinieri è stato provvidenziale,  visto che hanno messo in salvo un uomo di 63 anni che si trovava a letto e che non si era accorto di nulla, rischiando di morire per intossicazione da anidride carbonica. Sia l’uomo che i due carabinieri sono stati accompagnati in ospedale, a Termoli, dove sono stati sottoposti agli accertamenti clinici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Furti tra Puglia, Abruzzo e Molise: Carabinieri arrestano gli 8 componenti della “Banda del Buco”

  Avevano messo a segno colpi in tre regioni: in Puglia, nel foggiano, in Abruzzo tra…