Home Attualità Sfratti Iacp, il Partito Comunista sollecita la Regione: “Si sospendano le ingiunzioni”
Attualità - Evidenza - QD - Regione - 30 Giugno 2014

Sfratti Iacp, il Partito Comunista sollecita la Regione: “Si sospendano le ingiunzioni”

Ancora irrisolta la vicenda degli sfratti per morosità che coinvolge circa un centinaio di famiglie della provincia di Campobasso. Sulla questione è intervenuto, attraverso un comunicato stampa,  il segretario del Partito della Rifondazione Comunista del Molise, Silvio Arcolesse.

“Come segnalato dalle associazioni degli inquilini, l’Istituto Autonomo Case Popolari  ha emanato provvedimenti di sfratto nei confronti di oltre cento famiglie della provincia di Campobasso. Si tratta di famiglie morose nel pagamento dell’affitto, a causa di condizioni di estremo disagio economico, che rischiano di essere buttate in strada senza loro colpa. Le stesse associazioni, intervenendo presso il prefetto, hanno ottenuto un breve periodo di sospensione degli sfratti, che, però, diventeranno esecutivi  nei prossimi giorni

La Regione ha finora mostrato assoluta sordità e indifferenza nei confronti di questo dramma sociale, figlio peraltro della gravissima crisi che attanaglia il Molise.

Il Partito della Rifondazione Comunista del Molise, visto che è in discussione una legge di riordino degli IACP e visto, altresì, che il governo non ha ancora deciso le risorse da destinare agli inquilini in condizione di morosità incolpevole, sollecita la Giunta regionale ad emanare, con la necessaria urgenza, una norma che sospenda tutti gli sfratti fino a quando non siano definiti questi decisivi elementi di quadro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Montenero di Bisaccia: inaugurata la nuova area gioco, intitolata a una bambina che non c’è più

A Montenero di Bisaccia c’è una nuova area gioco per i bambini all’interno della villa com…