La cultura della sicurezza a scuola si costruisce anche con la solidarietà e la consapevolezza dei rischi e dei pericoli che non riguardano solo le strutture ma anche le attività svolte dagli studenti.
Un defibrillatore, strumento salvavita in caso di arresto cardiaco improvviso, rappresenta una dotazione indispensabile in ambienti come un Liceo.
Nunziatina Porrazzo, la mamma del piccolo Luigi Petacciato, morto insieme a 26 compagni e alla maestra Carmela Ciniglio nel crollo della scuola Jovine di San Giuliano di Puglia, ha pensato di donarlo insieme ai volontari della sezione Avis di Santa Croce di Magliano: <<Il nostro gesto – ha affermato la ‘mamma coraggio’ è partito dal cuore e vogliamo continuare a fare solidarietà all’insegna della sicurezza>>.
Entusiasti i giovani dell’Avis che hanno condiviso l’iniziativa, molti di loro sono proprio studenti del Liceo.
Alla cerimonia di consegna organizzata nell’auditorium del Liceo hanno partecipato tra gli altri i rappresentanti regionali dell’Avis, l’amministrazione, i responsabili del 118, i Vigili del Fuoco e numerosi studenti.

Potrebbe interessanti anche:

La telemedicina una vera opportunità per la salute in Molise: questo il tema della quinta Agorà organizzata dal Pd Molise

“La telemedicina è un ottimo strumento per l’assistenza sanitaria territoriale straordinar…