Home Attualità Allarme furti, a Macchia d’Isernia i cittadini organizzano le ronde
Attualità - Evidenza - QD - 30 Aprile 2014

Allarme furti, a Macchia d’Isernia i cittadini organizzano le ronde

di SERGIO DI VINCENZO Non c’è paese che si salvi. Negli ultimi tempi una vera e propria ondata di furti si sta abbattendo su tutta la provincia e sul resto della regione. Ma a Macchia d’Isernia alcuni cittadini hanno deciso di dire basta a questo andazzo. Da qualche giorno hanno organizzato un vero e proprio servizio di vigilanza extra. Vogliono dare una mano alle forze dell’ordine – comunque presenti e attente – segnalando loro auto o movimenti sospetti. A turno, soprattutto di notte, formano delle coppie e si nascondono in alcuni punti strategici del paese. La loro è soltanto un’azione di controllo. L’unica arma che usano è Whatsapp, ma serve solo per comunicare tra loro. Al momento sono una quindicina le persone che partecipano a questa iniziativa. Ma l’augurio di questo gruppo di vigilanti “fai da te” è che anche gli altri cittadini di Macchia comincino a dare loro una mano. Intanto, sempre sul fronte furti, nella Valle del Volturno l’ex presidente della Gam, Enzo Pontarelli, sta promuovendo una raccolta di firme da inviare al ministero dell’interno per chiedere maggiori controlli. Ma per farlo – dice – occorre rafforzare l’organico di polizia e carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Vastogirardi. Stop al volo dell’angelo, ma la piccola Chiara emoziona tutti con la sua preghiera

Per la prima volta dal secondo dopoguerra il Volo dell’angelo è stato annullato. Ma la com…