di ANNA MARIA DI MATTEO

Mancano poche ore alla scadenza dei termini per la presentazione delle candidature alle primarie del centrosinistra.

C’è tempo fino alle ore 20 di oggi per ufficializzare la partecipazione alla consultazione elettorale di coalizione.

A Campobasso i candidati ufficiali alla carica di sindaco sono sei: Antonio Battista, Augusto Massa e Pino Libertucci per il Pd, Bibiana Chierchia di Sel, Piero Colucci, al capo di una lista civica e Giovanni Muccio del Guerriero Sannita.

Sei nomi ai quali, tra qualche ora e comunque prima della chiusura dei termini, potrebbe aggiungersene un altro, sostenuto ed appoggiato dal senatore del Partito democratico, Roberto Ruta. Un outsider sul cui nome al momento vige il massimo riserbo.

A parte questa ultima incognita e sorprese dell’ultimo momento, il quadro delle primarie del centrosinistra sembra essere chiaro e definito.

Le candidature di Battista e Massa erano state annunciate con largo anticipo, così come in anticipo si era mossa anche Bibiana Chierchia, intenzionata a far sentire il peso politico del partito che rappresenta all’interno della coalizione.

Il Guerriero Sannita solo pochi giorni fa ha ufficializzato la sua discesa in campo, mentre si è aggiunta nelle ultime ore la candidatura di Libertucci, volto noto della politica cittadina e quella dell’avvocato Colucci.

Non resta che attendere l’asso della manica di Ruta ed eventuali altri possibili candidati dell’ultimora.

Da domani la macchina organizzativa delle primarie potrà mettersi in moto. Si voterà domenica 6 aprile dalle 9 alle 21. Quattro i gazebo che saranno allestiti in altrettanti punti della città: quartiere Cep, Vazzieri, nei pressi della chiesa Mater Ecclesiae, piazza municipio e quartiere San Giovanni.

La sfida sta per partire.

Potrebbe interessanti anche:

Termoli,elezioni 2022: persone in fila dalle prime ore del mattino. A mezzogiorno affluenza in lieve calo

Scheda elettorale e ombrello alla mano e in fila davanti ai seggi fin dalle prime ore del …