Momenti di paura, ieri sera, in una villetta di Sant’Agapito, dove sono piombate quattro persone incappucciate, con accento straniero, forse dell’Est Europa. Dopo aver forzato la serratura, hanno minacciato il proprietario – un medico di 59 anni – con un cacciavite, costringendolo ad aprire la cassaforte, dove sono stati presi gioielli per 5mila euro e una pistola detenuta regolarmente. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Venafro. Non si escludono collegamenti con una analogo colpo messo a segno poco prima a Bojano: anche in questo caso i proprietari sono stati minacciati con un cacciavite. Né sono esclusi collegamenti con una terza rapina, stavolta a Riardo (Caserta). Per fortuna i vicini dei proprietari di una villa hanno chiamato i carabinieri, che sono riusciti ad arrestare due albanesi di 34 e 44 anni.

Potrebbe interessanti anche:

Oggi 8 dicembre si accendono le luci dell’albero di Natale ad uncinetto, diventato un elemento architettonico del borgo di Trivento

Oggi 8 dicembre si accendono le luci dell’albero di Natale ad uncinetto: ormai un elemento…