Era in macchina, nella sua Opel Corsa, e si dirigeva verso Termoli, quando intorno alle 19 di ieri sera due carabinieri del nucleo radiomobile lo hanno fermato per un normale controllo a un posto di blocco in via Corsica. Il ragazzo, 38 anni, residente a Campomarino, non è riuscito a nascondere il nervosismo, che ha spinto i due militari a decidere di perquisire l’auto. Sotto il sedile, lato guida, hanno trovato un involucro contente 10 grammi di hashish. Si capiva che si trattava solo di una parte di un panetto più grande, visto che su un lato i bordi erano irregolari. Il ragazzo è stato portato in caserma e subito dopo è scattata la perquisizione nella casa di Campomarino Lido, dove è stato trovato un bilancino di precisione, ma null’altro. In una roulotte nelle vicinanze e nella disponibilità del giovane, invece, i carabinieri hanno trovato la droga: due grossi panetti da 498 e 500 grammi, e uno da 90, da cui era stato tagliato il pezzo che il giovane aveva nell’auto e che probabilmente stava portando a Termoli per venderlo a un cliente quando è stato fermato. Trovata anche una bustina con dentro 32 grammi e mezzo di cocaina. E’ stata fatta una prima analisi e sembra che sia stata già tagliata, quindi pronta per la vendita, ma risultati più certi arriveranno solo da altri esami. Quasi 13mila euro il valore della droga che ora stata sequestrata. Il ragazzo, incensurato, e che viveva solo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e ora è rinchiuso a Larino in attesa di essere interrogato. I particolari dell’operazione sono stati illustrati dal comandante della compagina di Termoli Paolo Nichilo, insieme al comandante della stazione di Campomarino Arturo D’Amico.

Potrebbe interessanti anche:

Completamento Fresilia a rischio, Sindaci e cittadini protestano e scendono in strada

Un’arteria di collegamento importante quella della Fresilia che, almeno sulla carta,…