Home Attualità Alpinista scivola da parete rocciosa e batte la testa, paura a Castel San Vincenzo
Attualità - QD - 30 Settembre 2013

Alpinista scivola da parete rocciosa e batte la testa, paura a Castel San Vincenzo

Momenti di angoscia per un alpinista di 66 anni, originario di Sant’Elia a Pianisi, ma residente a Cervia, impegnato in arrampicata su falesia nella zona di Castel San Vincenzo. L’uomo è scivolato sulla parete e dopo dieci metri di caduta nel vuoto ha battuto la testa. Sul posto sono accorsi immediatamente i tecnici specializzati del Servizio regionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico che hanno supportato, come previsto dal protocollo per interventi tecnici sanitari d’urgenza in ambiente montano ed impervio, il personale sanitario del 118, consentendo loro di poter intervenire sul malcapitato in un territorio non raggiungibile dalla viabilità ordinaria e di metterlo in sicurezza. Per l’ evacuazione è stato fatto intervenire l’elicottero, equipaggiato con verricello per interventi in Hovering (senza pattini a terra) del 118 dell’Aquila. I tecnici del Soccorso Alpino hanno quindi affidato il ferito, opportunamente messo in sicurezza su barella spinale, al personale dell’elisoccorso che ha provveduto a trasportarlo all’ospedale di Campobasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Isernia. Medico aggredito e incendio al Veneziale, Florenzano: rafforzeremo il piano di sicurezza

“Stiamo mettendo in atto correttivi per rafforzare il piano di sicurezza degli osped…