«Ieri si è verificato un fatto politico improvviso e istituzionalmente inquietante cui oggi devo
dedicare la mia attenzione». Con questa motivazione Giorgio Napolitano ha spiegato perché non sarà presente oggi a Palazzo Giustiniani al convegno promosso dalla Fondazione De Gasperi sul rilancio dell’unità politica dell’Europa per superare la crisi economica. Napolitano si riferisce all’annuncio dei parlamentari del Pdl, che minacciano di dimettersi in massa qualora il leader Silvio Berlusconi, sia dichiarato decaduto dalla carica di Senatore come previsto dalla legge Severino dopo la condanna per frode fiscale.

Leggi tutto sul Messagero

Potrebbe interessanti anche:

Iorio: “Pronto ad assumere la guida del centrodestra. I miei successori Frattura e Toma hanno fallito”

Impazza il toto regionali in vista dell’appuntamento della prossima primavera per la…