Home QD Scarabeo: sull’Ittierre interesse di nuovi soci
QD - Regione - 25 Settembre 2013

Scarabeo: sull’Ittierre interesse di nuovi soci

Vicenda Ittierre, dopo che il tribunale ha nominato commissario per il concordato Sergio Ferreri, di Venafro, commercialista, fratello di Anna, consigliere comunale che fa riferimento a Massimiliano Scarabeo, lo stesso assessore regionale interviene, parlando di possibili nuovi soci.
Infatti, nel Tavolo Tecnico presso il Ministero per lo Sviluppo Economico tenutosi a Roma, è emerso che la Regione Molise, rappresentata proprio dall’ Assessore Scarabeo e dal dirigente Gapare Tocci, guarda con interesse ai possibili sviluppi della vertenza Ittierre, preoccupata, in modo particolare, per il futuro occupazionale dei dipendenti. Il Tavolo Tecnico è stato aggiornato al prossimo trenta settembre per fare il punto su possibili interessamenti di nuovi imprenditori nella gestione dell’Azienda .
Scarabeo ha affermato che: “La situazione della Ittierre resta delicata e, all’incontro presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, ho ribadito la volontà di addiveniere ad una più giusta soluzione, seppur rimarcando che la Regione è già impegnata, finanziariamente a sostenere l’Azienda. Non c’è molto da dire, visto lo stato delle cose, anche se è stato fissato un nuovo incontro per lunedi 30 settembre, alla luce delle possibilità di ingresso di imprenditori sia italiani che internazionali, nel capitale sociale dell’Azienda. Senza usare toni trionfalistici, posso dire che l’incontro, può ritenersi comunque proficuo, nonostante le mie preoccupazioni per gli impegni già assunti dalla Regione verso l’Ittierre e per la situazione occupazionale che vede i lavoratori, giustamente indignati.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Covid, ordinanza del Presidente della Regione: misure di prevenzione per chi arriva in Molise da Croazia, Grecia, Malta e Spagna

Il presidente della Regione Molise ha emanato una nuova ordinanza avente ad oggetto ulteri…