L’estate termolese non è finita. Il limite segnato dalla tradizionale sagra del pesce è quest’anno spostato in avanti, perchè per sabato 21 settembre l’amministrazione comunale, ha messo in piedi l’evento ‘La notte dell’equinozio’, che porterà in città musica, arte e gastronomia. Contemporaneamente in tre location si esibiranno band e dj locali. Sulla scalinata del folklore ci sarà musica live con i Tintillia Sound, in piazza Monumento musica latino americana e piazza Sant’Antonio si trasformerà in una discoteca all’aperto. Tra le 18,30 e le 21 la Pro Loco organizza un corteo storico con giochi medievali. Grazie all’associazione Adram si potranno osservare le stelle direttamente dal Borgo, che ospiterà anche la manifestazione Divinolio, un percorso con degustazione di vino e olio di cantine e produttori molisani aperto al pubblico dalle 19 alle 23,30. “Preziosa” come ha sottolineato il sindaco Antonio Di Brino è stata la collaborazione dell’associazione formata da giovani termolesi, Create, che si è occupata della parte musicale e che con murales abbellirà anche piazza Sant’Antonio. L’idea di una festa di fine estate è stata lanciata dai consiglieri di maggioranza Sprocatti, Ciarniello e Farina e portata avanti e organizzata dall’assessorato al turismo. Si tratta solo della prima edizione. Lo scopo – è stato detto – è quello di far diventare la Notte dell’equinozio un appuntamento fisso per Termoli, con un coinvolgimento sempre maggiore degli operatori locali.

Potrebbe interessanti anche:

Campobasso, il Comune ottiene 900 mila euro per realizzare un nuovo impianto sportivo polivalente

L’idea è quella di creare un luogo di aggregazione per i giovani di due zone di Campobasso…