Lo sportello informativo per il Microcredito è una realtà. Ha aperto i suoi battenti presso l’Ufficio per l’impiego di Isernia e fornirà informazioni e documentazioni a tutti coloro che vorranno accedere a finanziamenti fino a 25mila euro, erogati dalla Finmolise attraverso la la Banca di Credito Cooperativo e garantiti dalla Confidi Fidi Alta Italia. L’iniziativa coniuga sviluppo e sussidarietà, è nata col patrocinio di Regione e Provincia e porta il nome di Francesco Casale, il nostro collega prematuramente scomparso questa estate. L’assessore al ramo, Scarabeo, punta molto su questa misura del Microcredito Progress, sostanzialmente destinata a persone dotate di idee e spirito di iniziativa, ma a corto delle cosiddette garanzie chieste dal circuito bancario: “L’incontro avutosi presso la sede della Provincia di Isernia sul Microcredito ha sottolineato l’importanza dell’attuazione, in campo regionale, di questo progetto. Se la politica deve dare risposte certe ai cittadini, il Progress Microfinancing cerca di farlo, consentendo a chi riscontra sempre maggiori difficoltà di accesso al credito, di avere opportunità concrete per avviare un proprio progetto imprenditoriale.
Un’occasione sulla quale si è tutti d’accordo perchè mette a disposizione delle piccole e medie imprese, dei giovani e dei disoccupati che non ottengono risposte dal sistema creditizio, le necessarie garanzie. La volontà della Regione Molise, attraverso il Progresss Microfinancing si rivolge proprio a chi, più di tutti, soffre questo particolare momento di difficoltà economica.
Attuare il progetto del microcredito significa dare fiducia alle piccole e medie imprese, ai giovani che vogliono misurarsi nel campo imprenditoriale, ma instaurare anche un solido rapporto sinergico tra Istituzioni e Imprese per indirizzare i beneficiari verso la scelta imprenditoriale più opportuna, considerando le capacità professionali dei singoli e quello che il mercato richiede”.

Potrebbe interessanti anche:

Larino, un progetto di circa 3 milioni e 360mila euro per ampliare il cimitero e realizzare un forno crematorio. Nola, M5S :”L’iniziativa non è stata concertata con i cittadini.”

Il primo forno crematorio del Molise potrebbe essere realizzato a Larino: la proposta è st…