di Anna  Maria Di Matteo

Alla vigilia del nuovo anno scolastico i consiglieri comunali di Campobasso di Costruire democrazia tornano a sollevare il tema della sicurezza degli edifici scolastici cittadini. Tornano all’attacco e sollecitano risposte e soprattutto interventi concreti all’amministrazione per affrontare quella che negli anni ha assunto tutte le caratteristiche della vera e propria emergenza. In occasione del prossimo Consiglio comunale, convocato per l’approvazione del Bilancio, il Gruppo consiliare presenterà una interrogazione i cui contenuti sono stati anticipati in una conferenza stampa. I tre consiglieri comunali hanno espresso preoccupazione per la situazione in cui si trovano molti edifici scolastici della città, alcuni dei quali, hanno denunciato, abbandonati nel pieno degrado. Una conferenza stampa che arriva a pochi giorni dall’annuncio, fatto dall’amministrazione comunale, di una serie di interventi sull’edilizia scolastica per la messa in sicurezza. Per il consigliere Michele Durante sono ancora troppi i problemi irrisolti.Il sindaco dica ciò che ha fatto fino ad oggi, non quello che vuole fare”, ha incalzato. Una situazione estremamente confusa, a giudizio dei consiglieri di opposizione che hanno sollevato dubbi sul protocollo d’intesa siglato tra la Provincia ed il Comune per il trasferimento di 150 alunni nel vecchio liceo scientifico Romita. E dubbi sono stati espressi anche sul futuro della nuova struttura di via Facchinetti che la Provincia non potrà più acquistare per mancanza di risorse.Dubbi e perplessità per i quali Costruire democrazia ora chiede risposte chiare e precise al sindaco.E proprio il sindaco Di Bartolomeo, nel frattempo, alla vigilia del nuovo anno scolastico ha voluto rivolgere un saluto agli alunni, ma anche ai docenti ed a tutto il personale scolastico. So che questo è un momento importante – ha dichiarato – c’è una grande emozione nel riprendere il nobile impegno dello studio. A scuola, come in famiglia, ci esercitiamo a diventare cittadini nel rispetto degli altri e dei valori nei quali crediamo, comprendiamo l’importanza delle nostre istituzioni ed abbiamo la possibilità di realizzare bellissimi progetti. Vi esorto a ad essere sempre forti e tenaci perché troverete sempre il sostegno e l’aiuto necessari ogni volta che ne avrete bisognio”, ha concluso il sindaco.

Potrebbe interessanti anche:

“Caso Bari”, si squarcia la cappa di silenzio. Frattura e Di Pardo finiscono in cronaca nazionale

A squarciare una cappa di silenzio, durata oltre sette anni, c’ha pensato la stampa …