Un ospite imprevisto oggi a Termoli al porto turistico Marina di San Pietro, che si conferma luogo di passaggio per volti noti della politica e dello spettacolo. L’avvocato del presidente Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini, è giunto in città intorno all’ora di pranzo scortato dalla polizia. Trascorrerà qui due giorni in compagnia della famiglia, per partire poi per le isole Tremiti e per il Gargano. Pochi giorni di relax per lui prima di tornare al lavoro, dopo il periodo molto intenso vissuto a seguito della condanna di Berlusconi. Cortese e disponibile, in bermuda e camicia il senatore del pdl, nonostante fosse da poco arrivato, ci ha accolto sulla sua barca, un due alberi in legno di produzione turca, dal nome Beshoet che significa ‘cavallo bianco’. “Sono venuto a riprendere mio figlio che era qui già da due giorni. In questi posti ci ero venuto già tanti anni con mia moglie, ci erano piaciuti e quindi ho deciso di tornarci e di fare un giro in barca. Rimaniamo due giorni a Termoli e poi partiamo per un giro alle isole Tremiti e sul Gargano. Relax per qualche giorno e poi devo tornare a lavoro”. Una domanda di politica sulla incompatibilità di Berlusconi? “Non ci penso nemmeno, solo tre giorni di vacanza e dunque mi avvalgo della facoltà di non rispondere”. Molto simpatico e socievole e lontano dalle formalità degli impegni in senato e dalle vesti dell’avvocato di Berlusconi, Ghedini, prima dei saluti ha voluto qualche consiglio sui ristoranti in cui andare a mangiare.

Potrebbe interessanti anche:

Contributi a fondo perduto per le spese di gestione sostenute dalle attività commerciali, il Comune di Salcito pubblica il bando

Contributi a fondo perduto per le spese di gestione sostenute dalle attività economiche co…