di Enzo Di Gaetano

Allarme rosso per i contribuenti isernini. Il codice della Tares, la nuova tassa comunale sui rifiuti è sbagliato.
La brutta notizia l’ha data lo stesso servizio stampa di Palazzo San Francesco, informando i contribuenti che il codice dell’F 24, con cui si dovrebbe pagare la tassa comunale sui rifiuti, non è quello prestampata sul modello, ma un altro.
Insomma è caos totale al Comune di Isernia. Il disguido, se di disguido si può parlare, rischia di avere conseguenze pesantissime, sia per i contribuenti che hanno già pagato col codice sbagliato, sia per il servizio Finanze di Palazzo San Francesco che ora, prima di mandare avvisi e solleciti, dovrà verificare se il contribuente non abbia già pagato col codice errato.
Insomma una perla dopo l’altra che vengono infilate nella lunga collana delle inefficienze e dei disservizi del Comune di Isernia.
È proprio ora che il sindaco Brasiello, che ha mantenuto per sé la delega alle Finanze, veda cosa fare per mettere in riga il delicato settore delle Finanze comunali.
C’è qualcosa che decisamente non va. Prima le violazioni al patto di stabilità, sembrerebbe per la mancanza di comunicazione tra l’amministrazione e l’ex sindaco Melogli, poi l’ispezione degli inviati del Ministero delle Finanze, che hanno evidenziato diversi problemi e scostamenti dalle linee guida nazionali per la contabilità pubblica. Infine il caso clamoroso delle indennità e dei compensi aggiuntivi per i Commissari e il Segretario Comunale.
Per Brasiello, a due mesi dall’insediamento. È già allarme rosso e, per evitare guai maggiori, sarebbe bene che intervenga subito.
E, forse anche per questi motivi, ha già preso contatto con un possibile candidato al ruolo di direttore generale, si chiama Maria Assunta Carmosino, è campana. Chissà forse sarà proprio la dottoressa Carmosino il medico che dovrà far guarire Palazzo San Francesco. Vedremo.

Potrebbe interessanti anche:

Rievocazione storica ad Agnone: tornano le lavandaie dei lavatoi

Ad Agnone arriva una nuova rievocazione storica. Il Comitato di Quartiere “Agnone Ce…