Ultima metà di agosto e sulla costa il turismo fa finalmente registrare segnali positivi. Le vacanze cambiano, magari si accorciano, e anche se per pochi giorni non si rinuncia a qualche giorno di relax. Ristoranti e locali in questi giorni di metà agosto fanno il pienone tutte le sere. Giorni in cui anche a Termoli si sono concentrati eventi e concerti di spicco del cartellone estivo. “Giugno e luglio sono stati negativi per il cattivo tempo, invece ad agosto sicuramente c’è stata un’inversione di rotta con le spiagge prese d’assalto soprattutto nel fine settimana” spiega Pietro D’Andrea, presidente Fiba Confesercenti.

E se in questi giorni ci sono segnali di ripresa, secondo gli operatori, a luglio invece non è andata bene. L’azienda autonoma di soggiorno e turismo per Termoli ha registrato un calo del 4,3 per cento delle presenze rispetto al luglio dello scorso anno. Ma in base ai dati del Sib, Sindacato Italiano Balneari, a luglio la flessione è stata del 20-25 per cento a causa del maltempo e della crisi. Secondo il segretario regionale dell’organizzazione di categoria Massimo Balante la regione è turisticamente in grave crisi e la balneazione ha subito ripercussioni economiche disastrose che stanno portando le aziende al blocco degli investimenti ed al forte ridimensionamento occupazionale. Per questo si chiede di istituire un tavolo tecnico per programmare il futuro e trovare soluzioni urgenti per il rilancio economico del turismo con sgravi fiscali e finanziamenti agevolati. Intanto il week end e la domenica si confermano i giorni in cui sulla costa si registra il tutto esaurito. Anche il traffico oggi è più sostenuto, sia in autostrada che sulle principali arterie della regione, ma senza code e rallentamenti.

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…