8.2 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

Messa in sicurezza del Biferno: incontro a Roma per non perdere i fondi

AttualitàMessa in sicurezza del Biferno: incontro a Roma per non perdere i fondi

di Manuela  Iorio

Dal 2009 sono a disposizione del Consorzio Industriale di Termoli 15milioni di euro per la messa in sicurezza degli argini del fiume Biferno. L’obiettivo è quello di scongiurare una nuova alluvione, come quella di 10 anni, quando il fiume non resistette alla piena e straripò portando distruzione e disperazione. Un territorio e un’economia in ginocchio che con tanta fatica sono riusciti a riprendersi. Ma gli argini del Biferno, a distanza di così tanti anni, sono sempre gli stessi, sempre così fragili. Ora c’è il rischio concreto che questi soldi per mettere in sicurezza il fiume vadano persi e per scongiurarlo il sindaco di Termoli Antonio Di Brino è stato a Roma per partecipare a un incontro organizzato dal sottosegretario Sabrina De Camillis al quale hanno partecipato tutti gli enti preposti. Per la Regione c’era il consigliere Vincenzo Cotugno, ma mancavano gli assessori Nagni e Facciolla. L’assenza che però più ha pesato è stata quella del presidente del Consorizio Luigi Mascio “il quale – ha affermato Di Brino – avrebbe tutti gli interessi a trovare una soluzione al problema”. Durante l’incontro romano infatti è stato confermato il rischio di perdere il finanziamento: manca ancora un progetto definitivo e i tempi sono stretti. Per questo la De Camillis ha deciso di coinvolgere direttamente, il Ministero dell’Ambiente, ricevendo già una disponibilità a venire incontro alle esigenze della Regione Molise, proprio per evitare di perdere i fondi. Il consigliere Cotugno si è impegnato a inviare una nota al Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente per affrontare a livello regionale la soluzione del problema. Di Brino ha già fatto sapere che continuerà come si dice a battere chiodo fino a quando non vedrà partire i lavori per la messa in sicurezza del fiume.

Ultime Notizie